martedì 18 marzo 2014

Recensione #22: Trent'anni e li dimostro di Amabile Giusti



Trent'anni e li dimostro di
Amabile Giusti
Pagine: 188
Pubblicazione: 11 Dicembre 2013
Editore: Auto pubblicato
Prezzo cartaceo: NON DISPONIBILE
Prezzo e-book: 0.99 €
Trama: Carlotta ha quasi trent’anni, e si considera una sfigata cronica: è alta quanto un puffo, si è da poco licenziata da un lavoro sicuro ma noioso, ha una famiglia a dir poco folle e non riesce a trovare un fidanzato decente. Fino a quando, per guadagnare qualche soldo, decide di affittare una stanza della sua casa, e l’affascinante Luca irrompe nella sua esistenza tutto sommato placida. Non è decisamente un inquilino perfetto, Luca: è disordinato, fuma troppo, e ha il pessimo vizio di portarsi a casa le sue conquiste, una diversa ogni notte, facendo sentire Carlotta una vera schifezza. Perché, a dispetto di tutto, nonostante non sopporti l’idea di essersi innamorata del solito maschietto predatore che tratta le donne come fazzoletti di carta, lei ne è segretamente pazza. Ma non ha alcuna intenzione di farglielo capire né di farsi usare come un kleenex. 

In una girandola di eventi buffi, Carlotta dovrà destreggiarsi tra una madre crudele e un po’ sgualdrina, una sorella bellissima e più sgualdrina della madre, un padre timido che coltiva rose, una tribù di parenti bizzarri, un nuovo lavoro da meteorologa, e Luca che la tratta come un comodino di scarso pregio, riempiendole la casa di donnine allegre che rubano tutti i suoi elastici di Peppa Pig. 
Un romanzo spassoso, in cui anche i momenti malinconici sono raccontati con leggerezza, su una donna moderna, non giovanissima, non bellissima, ma piena di grinta, che cerca di trovare il proprio posto nel mondo. 
Dalla stessa autrice di Cuore nero e Odyssea Oltre il varco incantato, un tuffo in un genere diverso, che non mancherà di farvi battere il cuore e vi strapperà più di un sorriso.



"Ragazzo mio, forse sarebbe meglio se uscissi fuori dalla mia vita,
perché quello che per te è uno scherzo, per me è la storia."

Ho davvero poche parole per consigliarvi questo libro. 
1. Leggetelo. 
2. Innamoratevi di Luca e Carlotta. 
3. Leggetelo. 
4. LEGGETELO. 
5. Ridete. Tanto.

Sappiamo ormai tutti che la prima cosa che faccio quando leggo 'Autrice italiana + libro auto pubblicato' è storcere il naso, e ancora non ho capito il perché. 
Domenica sera volevo una lettura semplice, che mi portasse via poco tempo e pochi soldi. Trent'anni e li dimostro costa soltanto 0.99 centesimi, e dato che compro un pacchetto di sigarette ogni due giorni, potevo benissimo spendere 1 euro. 

L'ho iniziato per caso, alle 23 di sera. Convinta che sarei andata a dormire alle 23.30, perché sennò non sarei sopravvissuta al maledetto lunedì. 
E cos'è successo, allora?
E' successo che mi sono innamorata pazzamente di Carlotta. Sì, ho amato più Carlotta di Luca. 
E' successo che ho riso tantissimo troppo con lei, quasi ad avere i crampi allo stomaco. Ho amato/odiato la sua famiglia. Ed ho detto e pensato troppe cose cattive per Luca. 

Amabile Giusti ci fa conoscere una ragazza grintosa, una puffetta, che prende tutto con leggerezza, ma che non si sconforta mai. E Luca. Un bel ragazzo di 32 anni, che nasconde più cose di quanto crediamo. Uno che cambia ragazza ogni notte. Uno che vive con Carlotta da otto mesi, e non si è mai reso conto dei suoi sentimenti. 
Perché per Luca, il matrimonio è qualcosa di troppo. E la parola innamorarsi, non esiste nel suo vocabolario. 

E' successo che alle 3 di mattina ero emozionata e trepidante, e che... Il libro era finito. In un paio d'ore, ho praticamente divorato quelle poche pagine. E ne volevo ancora. Ancora, ancora ed ancora. 

Insomma, questa non è una recensione con i fiocchi, lo so. Ma devo ancora riprendermi dallo shock. Devo scusarmi con tutte le autrici italiane che si auto pubblicano, e che scrivono cose meravigliose. Mi sono persa, nelle parole di Amabile Giusti. Nel mondo di Carlotta e di Luca. 

E lo posso dire? 
Mancano ancora dieci anni, ma cazzo, a 30 vorrei essere proprio come Carlotta.

4 commenti:

  1. Amabile mi piace molto Ho letto Odyssea e....awwww.....Anche io non mi fido molto degli autopubblicati e quando li leggo, magari per il blog, parto sempre molto prevenuta, però in questo modo ho scoperto degli autori italiani davvero bravi come Barbara Schaer e Liliana Marchesi e Amabile Giusti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho trovato questo libro bellissimo! E credo proprio che leggerò Odyssea, Amabile Giusti promette proprio bene!

      Elimina
  2. LA GRAFICA! *__________*

    Comunque, non ho ancora letto niente di Amabile Giusti, ma ci farò di sicuro un pensierino **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io la grafica volevo cambiarla, e tu poi mi metti quella faccina ... :D
      Ti consiglio vivamente di leggere qualcosa di Amabile Giusti, te ne innamorerai!

      Elimina