martedì 4 febbraio 2014

Top Ten Tuesday #2

Rubrica a cura del blog The Broke and the Bookish

Buonasera! Non sono per niente felice in questi giorni, dato che sono uscite le materie della maturità! Il 18 Giugno sarà un trauma per milioni di Italiani, lo sapete? 
I professori si sono svegliati tutti ora: compiti su compiti, simulazioni, interrogazioni e così via. Fare un'assenza per riposarsi ormai è un miraggio! Da oggi al 18, saranno cavoli amari! Per fortuna c'è ancora questo angolino, che la sera è un porto sicuro che mi tira un po' su di morale! Quindi, per prenderla alla leggera ho deciso di fare la Top Ten Tuesday!

Top Ten Tuesday dei libri che ti hanno fatta piangere.  
(vedi su, dove ho scritto 'prenderla alla leggera'. Jesus.)

#10 Schegge di me (Shatter me #1) di Tahereh Mafi. 
Strano? No? Ho pianto durante i primi capitoli, quando leggevo i pensieri e la solitudine di Juliette. Quindi, sì. La lacrima è scesa! 

#9 Cercando Alaska di John Green.
Il primo libro del Genio che ho letto. Sapevo che alla fine succedeva quella cosa, ma non mi sarei mai aspettata un certo tipo di libro. Ho pianto come una dannata. 

#8 Wintergirls di Laurie Helse Anderson
La trama di questo libro vi ucciderà lentamente. La storia di Lia vi entrerà nella pelle. E pregherete il meglio per lei. E chiederete che non faccia qualcosa di insensato. E piangerete, alla fine. 


#7 Requiem (Delirium #3) di Lauren Oliver
Ho finito Requiem ieri sera. All'una, nel mio letto. Ed ho iniziato a piangere come una ragazzina. Non mi ha soddisfatta in pieno come libro, e mi aspettavo molto di più. Ma le ultime pagine sono pura poesia. 

#6 Il cavaliere d'Inverno (The Bronze Horseman #1) di Paullina Simons.
Non riesco mai a trovare le parole, quando devo parlare/scrivere/dire qualcosa riguardo ai libri di Paullina Simons. Li ho amati, e le mie copie sono ormai consumate. Tutte e tre. Il primo in particolare, mi ha fatto versare lacrime su lacrime. Una storia indescrivibile. LEGGETELI!



#5 Allegiant (Divergent #3) di Veronica Roth
Ho sempre pianto molto, alla fine di qualche saga che ormai seguivo da anni. Allegiant, ha praticamente prosciugato le mie lacrime. Non voglio spoilerare nulla, perché sarebbe una cosa terribile, ma... COME HAI POTUTO? COME!


#4 Un giorno solo, tutta la vita di Alyson Richman
E' una storia toccante. Ho avuto i brividi durante tutta la lettura, e l'ho concluso in quattro ore no-stop. Leggetelo! 

#3 PS I love you di Cecilia Ahern
Sarà perché l'adattamento cinematografico è nella mia Top Ten. Oppure perché ho pianto dalla prima all'ultima riga. Sono stata insieme ad Holly per tutto il libro, e mi è mancato Jerry da morire. 



#2 Proibito di Tabitha Suzuma
Quando finii la lettura di Proibito, ero in classe. Ora di Economia. Professoressa che parlava ininterrottamente, ed io che scoppio a piangere. Come una bambina. La mia compagna di banco mi accompagna al bagno, e mi chiede se andasse tutto bene. Quando capisce che piangevo per il libro, non mi ha rivolto la parola per due giorni. Io lo so che voi mi capite, forza!


#1 Colpa delle stelle di John Green.
Scrivendo soltanto il titolo, i miei occhi si sono inumiditi. 
Green è un bastardo. Schifoso. Lo amo. Mi ha tolto la vita, con quel libro. Letteralmente. Stupido. Cattivo. Ti voglio tanto bene.


Ringraziate David Tennant per la collaborazione. 

Nessun commento:

Posta un commento