sabato 1 febbraio 2014

Recensione #8: Chrysalis (Newsoul #1) di Jodi Meadows


Buonasera e buon inizio weekend, anche se un po' in ritardo...
Stasera vado di corsa, fra un po' scappo che ho il compleanno di una mia amica, quindi vi voglio lasciare immediatamente alla recensione! Un abbraccio :*

Chrysalis di 
Jodi Meadows
Titolo originale: Incarnate
Pagine: 372
Pubblicazione: 31 Gennaio 2012
Pubblicazione Italiana: 4 Febbraio 2014
Editore: Mondadori
Prezzo cartaceo: 17.00 €
Trama: Erin è l'unica persona al mondo a non avere alle spalle decine di esistenze. Tutti gli altri abitanti di Range vivono da almeno cinquemila anni, in un sistema in cui ognuno si reincarna, tutti si conoscono da secoli e si raccontano storie e ricordi del passato per tenerlo in vita. E le anime gemelle restano fedeli per sempre le une alle altre. Al compimento dei suoi diciott'anni Erin decide di andare a Heart, la capitale, per cercare una spiegazione alla sua vita mortale... scoprirà un mondo affascinante ma pieno di pericoli, popolato da antiche leggende, creature d'ombra, oscuri segreti. Ad aiutarla ci sarà Sam, il musicista che da secoli dà voce a note meravigliose, di cui Erin ha letto nei libri e del quale è innamorata fin da piccola... 



Non so per quale motivo, ma nella versione in lingua originale, la protagonista si chiama Ana (ovviamente, nome scelto dall'autrice.) Nella versione Italiana (vedi la trama), si chiama Erin. Non chiedetemi il perché, ma volevo informarvi che nella mia recensione io chiamerò la protagonista Ana, proprio perché ho letto il libro in lingua originale. 

Perché ho letto Chrysalis pochi giorni prima della sua uscita nelle librerie Italiane? 
1. Avevo adocchiato la trama su Goodreads da un po', e mi era subito piaciuta. Quindi, aspettavo con ansia la pubblicazione Italiana. Convinta che lo avrei letto in Italiano. 
2. Il libro in lingua originale si intitola Incarnate. Non capisco il motivo di cambiarlo, ma questo ha contribuito a farmi prendere la versione in Inglese. 
3. Per quale assurdo motivo si dovrebbe cambiare il nome della protagonista? Nemmeno di un personaggio secondario, ma proprio della protagonista.
Ecco, questi tre punti mi hanno convinta a lasciar stare la versione Italiana, e prendere quella in Inglese. 

Ci troviamo nella città di Range, dove per migliaia di anni le persone si reincarnano e si conoscono da secoli. Racconti delle loro anime passate che tengono in vita tutto quanto. Finché nasce Ana, e tutte le sue anime passate svaniscono nel nulla. Facendo sparire anche Ciana, cioè la ragazza che tutti stavano aspettando. Tutto questo, non è normale. Ana è uno scarto della società, in quel mondo dove tutto va bene. Nemmeno sua madre la vuole, e la tiene praticamente reclusa in casa fino ai suoi diciotto anni. Finché Ana decide di andarsene da Range, e dirigersi verso la città di Heart per scoprire tutto ciò che può della sua esistenza. Scoprire perché Ciana è sparita e perché lei è una senza-anima. Nosoul. 
Il viaggio di Ana verso la città di Heart non sarà per niente facile: nel suo cammino incontra draghi, Sylph (ombre/spiriti dell'aria), e incontra Sam. 
Sam è irremovibile, la accompagnerà ad Heart senza sentire storie. E così inizia il loro viaggio. 
Parliamoci chiaro, ho trovato la trama spettacolare ed originalissima. Non avendo mai letto nulla del genere, speravo di imbattermi in un libro fantastico. Ma purtroppo Chrysalis ha molte pecche, almeno nella versione in lingua originale. E leggerò sicuramente anche quella in Italiano, per vedere se hanno cambiato altre migliaia di cose, oltre a quelle iniziali. 
Ho trovato lo stile della Meadows un po' lento. Molto lento. Non era il primo libro che leggevo in lingua originale, anzi. L'ho iniziato lunedì scorso, e l'ho completato qualche ora fa. QUALCHE. ORA. FA. Ora, non so se è colpa mia oppure se in molti si sono trovati nella mia stessa situazione, ma in certe scene volevo sbattere il Kindle contro il muro. Ho impiegato sei giorni per leggerlo. Mettendo da parte libri come Requiem e Fangirl. Quindi, potete immaginare quando leggevo per ore, e poi mi rendevo conto che ero solo al 30%. 
Un'altra cosa: fissavo sempre la percentuale di lettura sul Kindle. Sempre. Cosa che non faccio quasi mai, quando un libro mi piace. E mi sono resa conto di fissarla e chiedermi spesso: ma quando finisce? 
Non è per niente un Inglese difficile, anzi. Sarà stato soltanto un mio problema? Quando avrò qualche momento libero, sicuramente leggerò la versione Italiana. 

Quindi, se non vedete l'ora di leggere il libro in lingua originale vi consiglio di aspettare, se avete letture più importanti o che sapete al 100% che vi soddisfaranno in pieno. 
Per la versione tradotta dalla Mondadori, non so proprio cosa dirvi. A me il fatto che hanno cambiato il titolo e il nome di Ana, trasformandolo in Erin mi ha un po' delusa. 

Se avete letto Incarnate in lingua originale, oppure se lunedì comprerete Chrysalis, vi chiedo di lasciarmi un commento, scrivendomi come l'avete trovato. Io ho ancora opinioni un po' contrastanti riguardo questo libro. Ma so per certo che metterò il secondo volume nella mia wishlist!


Newsoul Saga di Jodi Meadows

1. Chrysalis, 2014 (Incarnate, 2012)
2. Inedito (Asunder, 2013)
2.5 Inedito (Phoenix Overture, 2013)
3. Inedito (Infinite, 2014)

2 commenti:

  1. Uff, morivo dalla voglia di leggere questo libro, ma non sono proprio nel mood giusto per letture lente :|
    Vedrò, magari lo prendo più in là!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo in Inglese non mi è piaciuto per niente. Ed ho molti pregiudizi per quando riguarda la versione in Italiano...

      Elimina