domenica 9 novembre 2014

Recensione #62: Io ti cercherò (Tangled #3) di Emma Chase



Io ti cercherò (Tangled #3) di 
Emma Chase
Titolo originale: Tamed
Pagine: 253
Pubblicazione: 15 Luglio 2014
Pubblicazione italiana: 25 Settembre 2014
Editore: Newton Compton
Prezzo cartaceo: 9.99 €
Prezzo e-book: 4.99 €
Trama: Dopo Drew e Kate, questa volta è il miglior amico di Drew, Matthew Fisher, a raccontarci le sue esilaranti avventure passionali. Si è invaghito di Dee Dee Warren, una donna bella, sfuggente e molto speciale. Dee invece non è affatto convinta che Matthew sia tanto diverso dagli altri uomini. E così Matthew dovrà ricorrere a tutto il suo fascino e savoir-faire per dimostrarle di essere un tipo irresistibile. Il sesso non è mai stato un problema per il nostro dongiovanni. Eppure stavolta sembra che la sua preda gli darà del filo da torcere, nonostante l'attrazione tra lui e Dee sia palpabile. Riuscirà Matthews a conquistarla e a farle passare una notte davvero indimenticabile?



La prima impressione è tutto.
Sono una di quelle persone che da miliardi di possibilità, ma se al primo appuntamento non mi piaci, chiudiamo baracca e burattini.

Dee non ha chiuso proprio nulla, quando la prima volta che ha visto Matthew lui le ha fatto una di quelle battute tristi e prive di sarcasmo. Se ci fossi stata io al posto di Dee, lo avrei mandato a quel paese senza troppi problemi. Proprio come ho fatto qualche sera fa, con quella specie di essere umano che ho incontrato per caso. E’ sempre un male conoscere amici di amici. Ed è ancora più male, quando con uno di questi ci provi ad uscire. Eppure Dee ha dato una possibilità a Matthew. Una di quelle da una botta e via, per non avere problemi.
Perché il punto è quello: lei non lì vuole, quei problemi. Niente amore, niente coccole, niente di niente. Soltanto sano sesso. Peccato invece che il nostro caro Matthew perde la testa per lei. E così inizia una caccia: dove Dee Dee è la preda, e Matthew il cacciaotre. Finché poi i ruoli si invertono, ancora ed ancora.

Non ero sicura di voler leggere Io ti cercherò. Sono in uno di quei periodi: ‘Odio gli uomini, a me non servono/Sono una donna forte/Mi basto io, le mie amiche e le sbornie felici’. Ecco, spero di avervi fatto capire come va la mia vita ultimamente.
Andava tutto troppo bene, fino a quando non è arrivato il troglodita. E lì ho capito di non aver bisogno di romanticismo, nei libri e nei film. Perché gente, quell’amore non esiste. Il mio uomo ideale ha la personalità di Soren, deve chiamarsi Alexander e deve essere bello come Edward Cullen.
Dai Ta, ora dove lo trovi un uomo così? Non esiste. Ed ho provato ad accontentarmi per un po’ d’anni, ma non mi basta.


E questo cosa c’entra con Io ti cercherò?
La storia di Dee e Matthew non centra nulla con l’amore. Inizia con un semplice: ‘Facciamo i trombamici’, e poi si trasforma in qualcos’altro. Ma all’inizio, non c’è nulla. Nessuna aspettativa, nessun tipo di smancerie: proprio quel tipo d’amore che non fa per me.
E’ uno di quei romanzi tranquilli, perché sapete al 99% che alla fine andrà tutto bene. Benissimo. Ed infatti è così che andrà. Vi lascia un sorrisino di troppo sulle vostre labbra, e vorrete battere il cinque a Dee in ogni santo capitolo.
Emma Chase ha fatto centro di nuovo. 

1 commento:

  1. Dopo secoli di indecisione mi sono decisa a leggere il primo di questa serie, e l'ho finito giusto oggi :) L'ho trovato carino, anche se in certi punti il mio interesse ha latitato un po'... ma mi stavo proprio chiedendo di cosa parlassero i seguiti e se, con il dovuto intervallo di tempo, dovessi o meno leggerli.. beh, direi che tu mi hai appena aiutato! :) Anche perché questo in particolare mi sembra promettente :)

    RispondiElimina