domenica 18 maggio 2014

Recensione #31: Resta anche domani (If I Stay #1) di Gayle Forman



Resta anche domani (If I Stay #1) di 
Gayle Forman
Titolo originale: If I Stay
Pagine: 246
Pubblicazione: 2 Aprile 2009
Pubblicazione italiana: 5 Maggio 2009
Editore: Mondadori
Prezzo cartaceo: 15.00 €
Prezzo e-book: NON DISPONIBILE
Trama: Non ti aspetteresti di sentire anche dopo. Eppure la musica continua a uscire dall'autoradio, attraverso le lamiere fumanti. E Mia continua a sentirla, mentre vede se stessa sul ciglio della strada e i genitori poco più in là, uccisi dall'impatto con il camion. Mia è in coma, ma la sua mente vede, soffre, ragiona e, soprattutto, ricorda. La passione per il violoncello e il sogno di diventare una grande musicista, l'ironia implacabile di Kim e la scazzottata che ha inaugurato la loro amicizia, l'amore di un ragazzo che sta per diventare una rockstar e la prima volta che, tra le sue mani, si è sentita vibrare come un delicato strumento. Ma ricorda anche quello che non troverà al suo risveglio: la tenerezza arruffata di suo padre, la grinta di sua madre, la vivacità del piccolo Teddy, l'emozione di vivere ogni giorno in una famiglia di ex batteristi punk e indomabili femministe. A tanta vita non si può rinunciare. Ma cosa rimane di lei, adesso, per cui valga la pena restare anche domani?




Mia è una ragazza come tante altre: ha una famiglia fantastica, un fratellino rompiscatole, va bene a scuola e si fidanza con il ragazzo più bello della scuola (solito cliché, direte voi). Eppure no.
All'inizio vi perderete nei pensieri di Mia, pensieri che magari farete anche vostri per quanto la situazione sia normale. Si inizia con una colazione fatta in fretta in furia prima di andare a scuola, il solito movimento di una famiglia numerosa in una mattina caotica, mentre nevica. E proprio questa maledetta neve fa in modo che tutte le scuole restino chiuse per la giornata: Mia ha intenzione di allenarsi con il violoncello, il suo fratellino di rompere tutto il giorno con la batteria e i suoi genitori di rilassarsi. Però decidono di passare una giornata a casa di amici di famiglia, quasi fuori città.
Immaginatevi una famiglia come tante, che la domenica mattina si prepara per andare a pranzo fuori. E’ questo che fa la famiglia di Mia, ma c’è sempre qualcosa che non va. Salgono in macchina fra le solite chiacchiere familiari, finché Mia non si sente un po’ rintronata, e in lontananza vede una ragazza sdraiata per terra. E’ lei.
Qui inizia davvero If I Stay.
Mia inizia a chiedersi come sia potuto accadere, stavano soltanto andando a pranzo dai nonni. Eppure non riesce a trovare i suoi genitori, né il suo fratellino. Ma i medici sono lì, che non si arrendono. E chiedono anche a lei di non arrendersi.
Iniziamo a capire la vera storia di Mia.
Una ragazza di diciassette anni che ama il violoncello quasi più della sua stessa vita. Che ha conosciuto Adam per caso, e se ne è innamorata immensamente. Che ha quasi fatto a botte con la sua migliore amica alle medie, prima che diventasse tale.
Una ragazza comune, che ama i suoi genitori sopra qualsiasi cosa, e che non vedrà mai più se non si sveglia dal coma. Che adora il suo fratellino, a prescindere dai battibecchi.
Resta anche domani è un libro pieno d’amore. Ma non quell’amore sdolcinato, ma di quello che non ne puoi fare a meno. Quell’amore che hai e che senti dalla nascita.
Mia è una ragazza forte, e dovrà essere ancora più forte dopo, se si sveglierà.
If I Stay è stato uno dei libri rivelazione di quest’anno, che mai avrei pensato fosse così bello. Vi consiglio vivamente di comprarlo. Ed se leggete in lingua vi consiglio anche di comprare il seguito, perché l’unica cosa che vorrete fare dopo aver letto If I Stay è leggere anche il secondo libro, immediatamente!
Vi lascio il trailer del film, che non so quando uscirà non vedo l’ora di vedere! 



5 commenti:

  1. Risposte
    1. L'ho iniziato in ebook e mi piaceva, per il poco che ho letto :)

      Elimina
  2. Che bella recensione :')
    Io lo sto leggendo ora. Sono ancora all'inizio, ma mi ritrovo già nelle tue parole. Si capisce subito che è un bel libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto bello, e vorrai leggere il seguito immediatamente :)

      Elimina