venerdì 25 aprile 2014

Recensione #28: Sugar Daddy (Travis Family #1) di Lisa Kleypas


Buongiorno lettori! 
Oggi vado di corsa, ma non potevo non lasciarvi la recensione dell'ultimissimo libro che ho letto! Mi è piaciuto talmente tanto che dovevo lasciarvi a tutti i costi la mia opinione! 
Vi auguro una buona giornata e vi mando un abbraccio


Sugar Daddy di 
Lisa Kleypas
Pagine: 389
Pubblicazione: 6 Marzo 2007
Pubblicazione italiana: 28 Agosto 2007
Editore: Mondadori
Prezzo cartaceo: 9.50 €
Prezzo e-book: 4.99 €
Trama: Liberty Jones, quattordici anni, vive a Welcome, piccolo villaggio del Texas; il suo giovane e intraprendente cuore scalpita. Ai suoi occhi, solo l'amore per Hardy Cates da gioia a quel luogo privo di attrattiva. Per Hardy, invece, la ragazza rappresenta un ostacolo sulla strada verso la realizzazione dei suoi progetti, che vanno ben oltre il ristretto orizzonte di Welcomc. E quando Hardy se ne va, anche Liberty lascia Welcome per la grande città, decisa a conquistare un futuro migliore per sé e la sorellina a cui deve fare da madre. Gli anni passano e le cose cominciano ad andare per il verso giusto: Liberty conquista l'amore di un milionario, che sembra farle dimenticare quella disperata passione di gioventù. Ma un giorno Hardy ritorna...



In questo libro conosciamo la protagonista, Liberty, fin da bambina: ha appena quattordici anni, vive in una roulette insieme a sua madre ed è una ragazzina fantastica. 
Liberty e sua madre vivono a Welcome (Teaxas), piccolo villaggio dove si trovano innumerevoli roulette e non ci mettono molto ad ambientarsi: la mamma di Liberty fa subito amicizia con la signorina Marva, mentre Liberty entra nelle grazie di Hardy. 
Chi è Hardy? E' un ragazzo di diciassette anni che deve badare alla sua famiglia in assenza del padre. Hardy si rimbocca le maniche da quando è un bambino, e inutile dire che Liberty inizia a provare un'attrazione per lui. Però, è troppo piccola. 
Il tempo a Welcome scorre veloce, finché la mamma di Liberty non rimane incinta: nasce la piccola Carrington, che in poche parole diventa la figlia di Liberty. Il tempo continua a passare, Liberty decide di andarsene da Welcome, perché ormai non c'era più nulla che la tiene lì: Hardy se ne era andato anni prima, portando via con sé un pezzo del cuore di Liberty. 
Eppure la nostra protagonista non si lascia abbattere da nulla: frequenta un corso per diventare estetista, e riesce a superare il colloquio di lavoro al Salon One, uno dei saloni più famosi in città. 
Liberty e Carrington sono felici, ma manca sempre qualcosa. Finché parlando con le sue colleghe di lavoro, Liberty scopre l'esistenza dello Sugar Daddy. 
Cos'è uno Sugar Daddy? Un uomo milionario, divorziato o vedovo, che prende sotto la propria ala donne molto più giovani di lui, facendole regali costosissimi. 
Ormai ogni ragazza giovane ha uno Sugar Daddy in città, ma Liberty non ne vuole sentir parlare. Finché al Salon One non si presenta lo Sugar Daddy per eccellenza: Curchill Travis. 
Il signor Travis ha più di sessantanni, è vedovo con tre figli ormai grandi. Così inizia un rapporto con Liberty basato sulla sola amicizia: Churchill le offre un nuovo lavoro, aiuta sia lei che la sua sorellina di ormai otto anni, senza nulla in cambio. 
Liberty è cresciuta, la ragazzina di quattordici anni non c'è più ed incontra un uomo fantastico, che è proprio il figlio di Churchill Travis. Le cose sembrano andare per il meglio, finché un fantasma torna dal suo passato, ed è proprio Hardy Cates. 
Cosa farà, Liberty? Cederà all'amore della sua adolescenza, oppure deciderà di andare avanti e guardare al futuro?
Sugar Daddy è un libro fantastico, che ho iniziato alle 20 ed ho finito alle 2 di mattina. Una lettura no-stop che mi ha letteralmente prosciugata, ma che mi è piaciuta da morire. 
Liberty è una donna che si è data da fare da sola per tutta la sua vita, e che non ha mai rinunciato a nulla. Ha amato la sua sorellina come se fosse sua figlia, decidendo di non lasciarla in orfanotrofio, ma di tenerla con sé anche quando era minorenne. 
Se date una possibilità a Sugar Daddy, vi dico con certezza che vi piacerà da morire. Come è piaciuto a me. 
Ed ovviamente non mi lascerò scappare gli altri libri di Lisa Kleypas!

2 commenti:

  1. L'ho finito la scorsa settimana e l'ho trovato troppo carino! Adesso mi mancano gli altri due volumi per finire la trilogia Travis :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho finito il secondo qualche ora fa, e devo dire che è addirittura migliore del primo.
      Consigliatissimo!

      Elimina